Fatti di rilievo del primo semestre 2013

Nel mese di febbraio 2013, al fine di razionalizzare la propria attività produttiva, Piaggio &C. ha deciso di spostare in Italia la produzione di veicoli con marchio Derbi, con progressiva chiusura del polo produttivo spagnolo di Martorelles e trasferimento delle attività produttive ivi svolte, presso gli stabilimenti italiani.
Conseguentemente Il 15 febbraio 2013 Nacional Motor ha presentato il ricorso alla procedura “E.R.E.” (Expediente de Regulacion de Empleo). L’attivazione di tale procedura, ha comportato l’incentivazione all’esodo della quasi totalità del personale dipendente, sulla base degli accordi intercorsi con le parti sociali e siglati nel corso degli esercizi 2009, 2011 e 2012. In particolare gli accordi del luglio 2012 hanno avuto l’obbiettivo di definire le modalità ed i corrispettivi da riconoscere al personale dipendente in caso di cessazione dell’attività produttiva. Tale procedura ha comportato il sostenimento per il Gruppo di oneri di ristrutturazione quantificabili in circa 6 milioni di euro. Tali costi, sulla base delle previsioni dello IAS 37, sono di competenza dell’esercizio 2013 ed hanno già impattato il risultato della semestrale.
La società spagnola Nacional Motor, nel mese di marzo 2013, ha definitivamente cessato tutte le attività dando completa attuazione all’ E.R.E. condiviso con i rappresentanti del Governo e con le Organizzazioni Sindacali. I rapporti di lavoro sono in corso di risoluzione; il piano di dismissione si concluderà con il 31 dicembre 2013.
Al 30 giugno 2013 la produzione dei veicoli Derbi è stata trasferita presso gli stabilimenti italiani.
Il valore contabile delle immobilizzazioni materiali della società Nacional Motor iscritti nel situazione semestrale consolidata risultano confermati da una perizia effettuata da un esperto indipendente.

9 aprile 2013 presentata alla stampa internazionale l’attesissima Aprilia Caponord 1200, l’enduro stradale che si distingue per i contenuti tecnologici esclusivi e brevettati, come ADD, il sistema di sospensioni semiattive capace di adattare automaticamente la taratura in dipendenza del fondo stradale e della guida.

24 aprile 2013 il National Hospital for Pediatrics di Hanoi e l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma hanno inaugurato un progetto di collaborazione volto a curare oltre duemila bambini vietnamiti di età compresa tra 0 e 18 anni nato grazie all’aiuto di Piaggio Vietnam, che ha così realizzato la prima iniziativa del nuovo filone di attività sociali “Vespa for Children” recentemente annunciato dal Gruppo Piaggio.

15 maggio 2013 La nuova Vespa 946, lo scooter più prezioso e tecnologicamente avanzato mai concepito, è prenotabile sul nuovo sito Vespa.com.

14 giugno 2013 l’agenzia di rating Moody’s ha abbassato il rating di Piaggio da Ba2 a Ba3, assegnando un outlook stabile.

20 giugno 2013 Il Gruppo Piaggio ha presentato a Bombay la nuova Vespa VX, prodotta in India nello stabilimento di Baramati ed ha annunciato un importante programma di ampliamento della gamma Vespa offerta sul mercato indiano. Sviluppata espressamente per il mercato del subcontinente indiano, Vespa VX nasce dall’evoluzione della Vespa LX e si affianca al modello di Vespa attualmente commercializzato in India, rispetto al quale vanta maggiori contenuti in termini di comfort, nuovi elementi di design e un nuovo sistema frenante dotato di freno a disco anteriore. La nuova VX è equipaggiata dal propulsore 125cc 4 tempi a 3 valvole che il Gruppo Piaggio ha sviluppato espressamente per il mercato indiano delle due ruote: un motore particolarmente silenzioso ed “eco friendly” che presenta una forte riduzione delle emissioni sia gassose sia sonore e livelli di consumo eccezionalmente bassi, in assoluto tra i migliori al mondo, offrendo percorrenze superiori a 60 km con un litro di benzina. La gamma scooter offerta dal Gruppo Piaggio sul mercato indiano è destinata ad ampliarsi ulteriormente già nel corso del 2013, con l’entrata in produzione a Baramati della nuova Vespa S. Piaggio Vehicles Private Ltd. (PVPL), la consociata indiana interamente controllata dal Gruppo Piaggio, si accinge inoltre a lanciare Vespa 946, lo straordinario scooter che ha debuttato agli inizi di giugno su tutti i mercati europei.

27 giugno 2013 Il Tribunale di Parigi ha riconosciuto a Piaggio il diritto d’autore sulle forme esteriori della Vespa, condannando la società responsabile della contraffazione alla distruzione di tutti i veicoli esposti al “Salon de Moto et du Scooter” di Parigi ed al risarcimento delle spese legali.